Ruggine (Morto per la libertà?) al Circolo Terre e Libertà

Circolo Terre e Libertà Ruggine (Morto per la libertà?) al Circolo Terre e Libertà

Ruggine (Morto per la libertà?) 

Un libro-spettacolo datato 2015, scritto e interpretato da Carlo Albè, “Scrittore-Paroliere-Reading Man”, reduce negli ultimi 3 anni da 150 appuntamenti sparsi in tutta Italia.
“Ruggine” è una novella divisa tra passato, presente e futuro ambientata a Milano.
Ettore, un ragazzo di soli vent’anni ne è il protagonista.
Ettore non è come gli altri per un semplice motivo: ha perso la vita il giorno prima che la città, medaglia d’oro per la Resistenza, venisse liberata dai partigiani, nel lontano 1945.
Immaginatevi un ragazzo morto nel 1945 e catapultato nel 25 aprile 2015 per un unico grande motivo.
Rivivere ora dopo ora l’ultimo giorno della sua vita, riassaporarne le sensazioni, attraversare i ricordi di quella metropoli che con le unghie ha cacciato tedeschi e fascisti. Provate a incasellare Ettore in una città troppo cambiata per essere vera, dove l’idea di Resistenza è stata svilita negli anni, usata a piacimento dal politicante di turno solo per arraffare qualche voto in più.
Lo spettacolo, arricchito dal violino di Virginia Sutera e dalla chitarra di Marco Carboni viene presentato attraverso letture intervallate e accompagnate da pezzi folk e balcanici.

Dalle 19 è disponibile un succulento aperitivo per carnivori, vegetariani e vegani.

Vi aspettiamo al Circolo Terre e Libertà dietro la piazzetta San Luigi a Milano (siamo in via Don Giovanni Bosco 7).

 

Lascia un commento